)

Il condominio solidale che ospiterà gratuitamente 11 famiglie
di bambini ricoverati all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino

Una finestra sull'ospedale

L’obiettivo è dotare Casa Giglio di venticonvettori per rendere l’ambiente caldo e accogliente anche d’inverno.

20 €

per donare il comando automatico della velocità

45 €

per donare la valvola a 2 vie per batteria

200 €

per donare un Ventilconvettore Carisma con Motore Elettronico Sabiana

Ricompense

Per Giglio Onlus ogni aiuto concreto, piccolo o grande che sia è importante. Casa Giglio potrà esistere solo se tutti insieme ci impegniamo per realizzarla! Per questo allestiremo una parete in cui verranno riportati i nomi di tutte le persone che ci hanno aiutato. In questo modo ogni famiglia che verrà ospitata in Casa Giglio saprà che tutto questo è stato possibile grazie a tanti amici come te che li sostengono in questo momento difficile. Lasciaci il tuo nome e la tua mail (nel messaggio privato) perché ci sia possibile ringraziarti!

Perché sostenere la campagna “Scaldiamo Casa Giglio”?

Il piccolo Yassin, un bambino astigiano di 10 anni, era ricoverato all’ospedale Regina Margherita perché malato di atrofia muscolare con problemi anche al respiro e al cuore. La mamma rimaneva con il piccolo Yassin in ospedale e il papà ogni giorno veniva a trovarli e tornava ad Asti perché è permesso solo ad un genitore di dormire con il piccolo. Ad un certo punto il papà ha cominciato a dormire nell’entrata dell’ospedale così il giorno dopo poteva stare con la moglie e il figlio perché andare e ritornare ad Asti ogni giorno con il treno non era più sostenibile economicamente. Il ricovero era lungo e anche alla mamma non era permesso avere il pranzo o la cena dal reparto quindi mangiava solo cibo in scatola.
Finché un dono dal cielo che si chiama Casa Giglio ha dato la possibilità a questo papà di trovare un posto accogliente, caldo, a due passi dall’ospedale e GRATUITO e anche alla mamma di staccare per qualche ora dall’ospedale e andare a vivere in una vera casa cucinando un piatto vero e non mangiare solo cibo in scatola. Alla mamma non è sembrato vero di potersi fare il tè alla menta, una bevanda che ama e che non poteva più bere mentre era in ospedale. Sono rimasti per otto mesi poi il piccolo Yassin è stato dimesso. La famiglia hanno ringraziato Giglio Onlus dicendo che per loro era un miracolo donato dal cielo. Adesso il piccolo Yassin ha 11 anni.
(Ranà, mediatrice culturale dell’ospedale)

Perché il tuo aiuto può fare la differenza?

Sono tante le famiglie che non possono permettersi di rimanere vicino ai loro figli durante le cure in ospedale.
Tu puoi cambiare la loro storia dando loro una casa gratuita vicino all’ospedale.

Questo è un Natale speciale per noi perché stiamo per ultimare la ristrutturazione di Casa Giglio che raddoppierà la nostra capacità di accoglienza e ci permetterà di sostenere le famiglie da più vicino.

Aiutaci con una donazione ad acquistare i ventilconvettori per rendere Casa Giglio un posto davvero caldo ed accogliente come la casa che tutti vorremmo.

SOSTIENI ANCHE TU CASA GIGLIO.

Costo finestre

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi